Respirare consapevolmente e pensare positivo

Ritagliatevi un attimo per una breve sessione di «respirazione completa»
e concentratevi solo su pensieri positivi.

Foto: ventdouest


Respirazione completa

  • Mettere una mano sulla pancia e l’altra sulla parte superiore del petto.
  • Ora si inizia con la fase 1 della respirazione completa: respirare consapevolmente con l’addome.
  • Procedere quindi direttamente alla fase 2 e respirare con il petto
  • In seguito respirare facendo fluire l’aria fino alla parte alta dei polmoni, raggiungendo così la fase 3
    della respirazione completa.
  • Durante l’espirazione cominciare dalle scapole (fase 3), svuotare quindi il petto (fase 2) e infine
    la pancia (fase 1).

È importante prendere tutto il tempo necessario e respirare a fondo in modo regolare. A tal fine serve un po’ di esercizio.

A questo punto si consiglia di associare la respirazione a un pensiero positivo:

  • Ad ogni espirazione lascio andare le mie paure e le sensazioni di tensione.
  • lo valgo per quello che sono.
  • Accolgo con favore quello che la giornata mi porterà.
  • In me c’è tanta energia e tanta voglia di vivere.
  • Provo un senso di gratitudine.
  • Ogni giorno è una nuova opportunità.
  • Inizio questa giornata con fiducia e serenità.

Esercizi di respirazione

Sdraiarsi a terra piegando leggermente le gambe in modo che le piante dei piedi tocchino il pavimento.
L’esercizio può essere eseguito anche da seduti.

Fase 1:
respirazione addominale

Posizionare i palmi delle mani sulla pancia. Inspirare a fondo. Concentrarsi sulla pancia che si gonfia mentre si inspira e si appiattisce mentre si espira.

Fase 2:
respirazione toracica

Appoggiate le mani lateralmente sui fianchi e respirate dilatando la cassa toracica e stendendo le costole.

Fase 3:
respirazione clavicolare
Posizionare le punta delle dita sulle clavicole. Respirare solo con la parte
superiore dei polmoni. La pancia e il petto rimangono fermi. Si tratta di una respirazione breve e piatta.